Cosa è la Mindfulness

corsi mindfulness

Con Mindfulness o consapevolezza in italiano si traduce una parola dell’antica lingua Pali “Sati”. Sati significa Essere presenti, Ricordare. Ricordare cosa? Di essere qui, proprio ora, in questo momento.

La mindfulness o consapevolezza

La mindfulness o consapevolezza è una esperienza mentale.

E’ quella capacità di osservare le cose così come sono, senza critiche o giudizi. Lo specchio della mente. Riflette soltanto ciò che cosa sta accadendo realmente, senza polarizzazione.

E’ l’esperienza di ciò che è secondo la sua natura. La chiamiamo la realtà, ma anche qui spesso non sappiamo bene ciò di cui stiamo parlando. Infatti con questo termine parliamo solo di una realtà che è nella nostra testa e nulla ha a che fare con ciò che è veramente.

Una esperienza di unione

Tutti noi in alcuni rarissimi momenti, abbiamo fatto questa esperienza (pensiamo a quando contempliamo un tramonto, o in un momento di particolare calma e serenità: tutto ci sembra tutto più vivido, più vero), che è una esperienza di totale unione, un’esperienza di incontro con la vita priva di scissione – dentro fuori, io tu, soggetto oggetto, passato presente futuro – dove anche il termine incontro quindi è fuori luogo.

Infatti ciò che accade è che consapevolezza e oggetto di consapevolezza semplicemente co-sorgono. In perfetta sincronia, non esiste l’uno senza l’altro.

Un continuo senso di leggera separazione

Invece generalmente viviamo sempre in leggera diacronia con ciò che il corpo e i sensi incontrano. Non conosciamo i fenomeni per quello che sono nel momento in cui sorgono, ma li riconosciamo attraverso la rappresentazione della mente che abbiamo di essi, e nel momento in cui li riconosciamo siamo già identificati con questa rappresentazione.

Questo è ciò che ci porta a essere sempre in una condizione di disagio, di leggera insoddisfazione, di inquietudine. Condizione che facilmente si trasforma nel tempo in stress.

Essere mindful riguarda il “prendere coscienza di noi stessi, del nostro sentire e di conseguenza del rapporto col mondo in cui viviamo” attraverso la possibilità di connetterci con l’esperienza del momento presente.

La pratica di Mindfulness

Con la pratica di mindfulness la nostra vita si arricchisce della straordinaria esperienza dell’essere, rafforzando la sintonizzazione personale ed interpersonale, che è il cuore di tutte le relazioni.

In questa chiave, nel procedere verso un naturale ampliamento di qualità come l’empatia e la compassione, che ci permettono di osservare la realtà in un’ottica di inter- dipendenza e inter-relazione, andiamo ben oltre lo spazio ristretto del nostro ego.
Questo permette di prenderci cura eticamente e concretamente della sofferenza nelle sue varie forme; sostiene l’autentica necessità di voler contribuire al raggiungimento della nostra felicità senza prescindere dalla felicità di chi ci circonda, senza considerarci superiori o più importanti, senza separazione.

Ti interessa l’argomento? Scrivimi: bi.pescatori@gmail.com

 

Author

Bianca Pescatori

Psicoterapeuta libero professionista ad orientamento psicodinamico e cognitivista.
 Ha collaborato e collabora con enti pubblici e privati per quanto riguarda la gestione dello stress attraverso i protocolli mindfulness Based e ricerche correlate, tra cui l’Università La Sapienza, dipartimento di psicologia e il policlinico dell’Università di Tor Vergata.